Chi sono

Sono un medico, attualmente lavoro in Germania come Ricercatrice Indipendente.

Sto sviluppando un nuovo approccio che unisce le nuove scoperte relative ai sistemi complessi, la fisica moderna e la filosofia per sviluppare una medicina che sia razionale, logica e individualizzata per i pazienti.

Per capire la natura delle malattie, infatti, credo che necessitiamo di un nuovo approccio complesso e inclusivo, che integri il riduzionismo e l’empirismo, utilizzando e unificando diverse discipline. In questo modo possiamo arrivare a trattare le patologie, soprattutto quelle croniche, in modo più ordinato ed efficiente.

Mi sto occupando di più progetti di ricerca multidisciplinari, che spaziano dalla scienza moderna e dalla fisica alla filosofia della medicina e della coscienza. Il fil-rouge sotteso è la necessità di spiegare e descrivere in modo multi-sfaccettato cos’è e come funziona il nostro organismo.

Amo profondamente la Vita e il Bello, e per ritrovarli ed esplorarli mi dedico alla ricerca dei loro processi più fini. Credo fortemente nella collaborazione multi-disciplinare più vera e intensa, che consente di superare molte barriere e di approcciare le diverse tematiche a mente aperta. Inoltre trovare le connessioni più o meno nascoste tra i molteplici fenomeni e le diverse discipline consente di fare sintesi e di avanzare in modo molto più rapido e radicale.

Ho insegnato su questi temi all’Università Europea Jean Monnet, dove ero responsabile del corso di neuroanatomia, neurofisiologia e di organizzazione del sistema complesso umano.

Mi piace allenare l’apertura mentale, il senso critico, la capacità di osservazione e apprendimento e la logica. Per la curiosità e la creatività non ho bisogno di nessun allenamento, e mi ritengo per questo molto fortunata!

Credo inoltre che la miglior assicurazione sulla vita è la neuroplasticità.

Come medico clinico ho lavorato in Italia e Germania per quattro anni in Riabilitazione neurologica, ortopedica, post-chirurgica e reumatologica. Lavorando coi casi clinici complessi ho iniziato a capire l’evoluzione del nostro sistema nel tempo a seconda dei diversi tipi di patologie. Il mio approccio è sempre stato quello di collegare l’osservazione pratica e clinica alla ricerca di una spiegazione logica a quello che osserviamo nei pazienti.

Ho un interesse particolare nell’approccio olistico e interdisciplinare alla medicina, e ho approfondito in particolare l’omeopatia classica. L’ho studiata in Italia per 6 anni, e dopo il superamento dell’esame finale ho ottenuto il diploma internazionale a Luglio 2015 dai corsi del Prof. George Vithoulkas in Grecia. Nel 2013 ho iniziato a lavorare in Germania per poter approfondire e utilizzare la medicina integrata.